Simbolo dell'AICG
Associazione Italiana Ciechi di Guerra

Onlus



Presidenza

Presidente nazionale
Grande Ufficiale Italo Frioni  

Nato a Roma il 27 ottobre 1940, è rimasto ferito a tre anni in un incidente insieme ad altri due fratelli, uno dei quali ha perso la vita. L'anno successivo, sempre per cause belliche, è rimasto orfano del padre. Ha studiato all'Istituto per ciechi "S. Alessio" di Roma e si è diplomato in pianoforte. Ha lavorato come centralinista in un istituto bancario sino al 1987. È uno dei massimi esperti nel campo degli ausili informatici per i ciechi. Nel 1969 ha fondato il Comitato ciechi di guerra del Lazio e l'ha animato sino alla costituzione dell'AICG, di cui è stato Vice Presidente nazionale per dieci anni. Dal 1989 ne è il Presidente. Dal 1995 è Vice Presidente del Congresso internazionale dei ciechi di guerra (IKK). Il Capo dello Stato l'ha insignito dell'onorificenza di Grande Ufficiale.

Vice Presidente
Cavaliere Ufficiale Marcello Iometti  

Segretario generale dell'AICG, Presidente della sezione UIC di Roma. È nato a Roma nel 1938 e si è diplomato in pianoforte e direzione corale al Conservatorio di S. Cecilia diventando docente di musica all'Istituto S. Alessio di Roma. Specializzato per l'insegnamento ai minorati della vista, ha pubblicato numerosi studi e ricerche in campo tiflologico e didattico. È stato comandato dal Ministero della P.I. all'UIC per curare i progetti di integrazione scolastica dei non vedenti. Consulente del Centro regionale per i ciechi "S. Alessio-Margherita di Savoia", vi ha svolto corsi per insegnanti di sostegno e operatori tiflologici e, dal '90 al '92, ha coordinato il Centro di riabilitazione per gli adulti ciechi. Il Capo dello Stato l'ha insignito dell'onorificenza di Cavaliere Ufficiale.

Vice Presidente
Dottor Giovanni Palmili  

Nato a Roma il 22 giugno 1936, ha perso la vista nel 1946 per l'esplosione di un ordigno bellico. Laureato in Giurisprudenza e abilitato all'insegnamento, nel '68 è diventato funzionario della ONCC (Opera nazionale ciechi civili) e dal '71 al '91 del Ministero dell'Interno, dove ha diretto la Divisione per le provvidenze in favore degli invalidi, ciechi civili e sordomuti. Ha partecipato alla costituzione dell'AICG di cui, dal 1992, è Vice Presidente nazionale con l'incarico di curare l'iter dei trattamenti pensionistici e delle assegnazioni di accompagnatori, nonché i progetti di Servizio civile volontario, a favore dei soci.

Vice Presidente
Professore Alvise Taglietti  

Vice Presidente del Consiglio interregionale AICG Nord Italia, rappresentante AICG nel comitato provinciale di Brescia della Confederazione fra le associazioni combattentistiche e d'arma, consigliere provinciale dell'ANVCG, Vice Presidente della Biblioteca italiana per i ciechi "Regina Margherita" di Monza. È stato Presidente dell'Istituto professionale per ciechi "Carlo e Giulia Milani" di Brescia e Presidente della sezione UIC di Brescia. Ha fondato il Consorzio per l'istruzione ai non vedenti, oggi Centro per l'integrazione scolastica, tra UIC, Provincia e Comune di Brescia. Ha organizzato il primo Convegno nazionale dei ciechi di guerra tenutosi a Brescia il 4 gennaio 1968. È stato insignito dal Capo dello Stato Carlo Azeglio Ciampi della onorificenza di Commendatore al merito della Repubblica.